Torino capitale degli sfratti per morosità +712% in un anno

Sono circa 60.000 le case sfitte a Torino. Il dato è forte come la preoccupazione che i torinesi hanno nell'affittare le loro seconde case.

Una casa su 10 risulta essere non abitata.

Un tempo conveniva affittare, adesso non più

In passato affittare casa era sicuramente il miglior modo di investire nel mattone. Con l'avvento della crisi lavorativa iniziata nel 2010 però quello che era un investimento sicuro è diventato per la maggior parte dei proprietari immobiliari l'investimento peggiore possibile.

Vuoi la diminuzione dei valori di mercato degli appartamenti, vuoi il lavoro precario, molti proprietari si sono trovati a dover perdere diversi soldi.

Si perchè se non ci sono soldi per "mangiare" sicuramente mancano anche per pagare l'affitto.

L'affitto che in un primo momento poteva sembrare la soluzione ideale per "congelare" le perdite derivanti dalla vendita dell'appartamento, negli ultimi anni è diventato invece un maggior aggravio di spese per gli investitori immobiliari.

Le richieste di sfratto per morosità nel 2016 hanno superato quota 13.000 e gli sfrati esecutivi sono stati "solo" 7.000.

Il tempo medio per rientrare in possesso del proprio immobile oscilla tra i 18 ed i 24 mesi, se si è fortunati. Si perchè se l'inquilino riesce a dimostrare realmente il bisogno e la necessità di continuare ad abitare in casa vostra i tempi possono arrivare anche fino a 3 anni.

15.000€ è il costo medio di uno sfratto